Addio Mucchio. Il Mucchio è vivo, la musica resta

Dopo 41 anni, il magazine musicale italiano intorno a cui si è formata una vera tribù di appassionati cessa le pubblicazioni
Addio Mucchio. Il Mucchio è vivo, la musica resta

Era l’autunno del 1977 quando in edicola spuntava una nuova rivista musicale. In copertina, a campeggiare su una foto di Neil Young, un nome scritto in caratteri western: Il Mucchio Selvaggio. Il riferimento era all’omonimo film di Sam Peckinpah ma non pochi giornalai, evidentemente alieni al fascino della cinefilia, agli inizi pare sistemassero per errore […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.