Il saggio

1992, la serie (di stragi) da un’idea di Totò Riina. Ma lo Stato dov’era?

Troppi misteri irrisolti - Ciconte su mafia, Dc e Mani pulite

Di Massimo Novelli
4 Dicembre 2022

Qualche storico lo ha definito “anno traumatico” o “anno rivelatore”. Enzo Ciconte, docente di Storia delle mafie italiane e già consulente della Commissione parlamentare antimafia, parla del 1992 come dell’anno “che cambiò l’Italia”. In effetti, in quei mesi accadde di tutto: la crisi economica, le inchieste di Mani pulite, la caduta della Prima Repubblica e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui