Il saggio

La provocazione di Jessa Crispin: “Il femminismo non salva dalla violenza”

Nuovi orizzonti - La scrittrice statunitense abbatte i cliché che si sono venuti a creare intorno alle lotte femminili: “La verità – sostiene – è che per raggiungere gli uomini siamo rimaste sole, senza aiuti e con lavori schiaccianti. Bisogna ripensare il mondo nella sua totalità, combattendo anche razzismo, omofobia, odio verso i poveri”

22 Novembre 2022

Dopo più di un secolo di lotte, il mondo continua a opporsi all’inclusione femminile. Di più: ci troviamo ancora ad affrontare “una quantità spropositata di discriminazione e violenza”, la cui colpa viene data alle donne stesse (se ti violentano, probabilmente è colpa tua, se non hai fatto carriera, idem etc). Ma di chi sono vere […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono stati modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui