I conti

Delimobil, 40.000 euro a Renzi dal gruppo di Mosca

Italia-Russia - È l’indennità guadagnata dal senatore per i 7 mesi in cui è stato nel cda della società, partecipata dalla banca di Stato Vtb

Di Valeria Pacelli e Stefano Vergine Icons/ascolta
22 Settembre 2022

Il 24 febbraio, subito dopo l’annuncio dell’invasione dell’Ucraina da parte di Vladimir Putin, Matteo Renzi ha fatto sapere di essersi dimesso il giorno stesso dal consiglio d’amministrazione della Delimobil. Si tratta di un’azienda russa di servizi di car-sharing, presente anche in altri Paesi come Repubblica Ceca, Bielorussia e Kazakhstan. Fondata e controllata da Vincenzo Trani, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione