Il saggio

Bellezza è come ci guardiamo: così Gancitano rompe lo specchio

Altre brame - La filosofa riflette sul concetto che ha reso schiave le donne, mutandosi nel tempo, e ci restituisce un nuovo modo di osservare noi stesse e il mondo

Di Federica Crovella
4 Luglio 2022

Oggi la bellezza è un dovere cui bisogna ottemperare, un prodotto misurabile, controllabile, monetizzabile, che deve rientrare in certi standard ed essere performativo regalando immediata soddisfazione. Tutto questo, però, è un surrogato della vera bellezza, che sperimentiamo quando avviamo un percorso di fioritura personale e diamo senso alla nostra esistenza. Maura Gancitano parla in questi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.