Celebrazioni

Lady Oscar, i primi 50 anni dell’eroina giapponese genderqueer

Pansessualità - Il fumetto originale è uscito nel 1972, in Italia dieci anni dopo la prima messa in onda del cartone animato. Nata femmina da un padre che voleva un maschio (e così la fa crescere), ha sfidato la propria identità e il perbenismo della Versailles della seconda metà del ’700

Di Angelo Molica Franco
23 Maggio 2022

La figura tutta rossa di una giovane donna, i lunghi capelli ondulati ad accarezzare il corpo slanciato e sinuoso, si dibatte imprigionata in un intrico di rovi, mentre un clavicembalo intona una musica vagamente barocca. Basterebbe quest’immagine, tratta dalla sigla d’apertura, per dire della profondità della storia raccontata in Lady Oscar – più precisamente, Una […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 11,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.