Teatro

“Nella solitudine dei corpi di cotone”

Il capolavoro di Koltès, difficilissimo da allestire, trova due grandi attori, ma ne esce dissanguato

21 Maggio 2022

Scherzando sulle relazioni impossibili, Gilles Deleuze amava ripetere una barzelletta: “Un sadico e un masochista si incontrano; il masochista dice: ‘Fammi male’, e il sadico risponde: ‘No’”. Fine della storia. Perché ci sia incontro, ma anche scontro, – pare suggerire il filosofo – entrambi i soggetti devono essere fluidi, non solo bianchi, non solo neri, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 9,99€ per il primo mese
Dopo 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.