Teatro e arte

Leopardi? Il miglior attore (di Martone)

Le Operette morali in scena - Il regista consegna alla carta un tesoretto di riflessioni sulla “teatralità” del poeta: altro che gobba

30 Aprile 2022

Già da bambino, Giacomo è un “prepotente”: sveglio e precoce, abbozza canovacci teatrali da recitare insieme ai fratellini, Paolina e Carlo; peccato, però, che voglia sempre gigioneggiare e primeggiare, avocando a sé il ruolo di protagonista. Dagli spettacolini in salotto alle Operette morali, il salto non è così rocambolesco o azzardato, almeno per Mario Martone, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.