L’inchiesta

Embargo a chi? Per anni armi “proibite” alla Russia

I 10 esportatori - Dopo l’invasione russa della Crimea, i 28 dell’Ue si accordarono per un embargo di armi verso Mosca. L’accordo però non prevedeva sanzioni per chi lo violava, e così è stato spesso disatteso. Parigi e Berlino in testa, poi Roma…

Di Maria Maggiore* Icons/ascolta
17 Marzo 2022

“I nostri destini sono legati. L’Ucraina fa parte della famiglia europea”, ha detto Ursula von der Leyen venerdì al vertice di Versailles, mostrando come l’Unione europea stia cercando di compattarsi dopo l’invasione russa dell’Ucraina. Eppure, fino a poche settimane fa, Vladimir Putin era ancora un buon cliente dell’industria europea delle armi. Un terzo degli Stati […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione