La tempesta perfetta

Bitcoin (e le altre cripto), ecco le ragioni del tracollo

La slavina - Ennesimo ribasso record della principale criptovaluta mondiale: -50% dai massimi del 9 novembre. Dietro lo scoppio della bolla motivazioni geostrategiche, economiche e finanziarie. Migliaia di incauti investitori sono intrappolati nel meccanismo del "carry trade" dal quale speravano di realizzare ingenti profitti mentre ora rischiano di perdere tutto

24 Gennaio 2022

Altro che “to the Moon”, altro che “Natale a 100mila dollari”: il Bitcoin continua a inanellare un crollo dopo l’altro. Oggi intorno alle 13 ora italiana segnava un tonfo di oltre il 5%, toccando il minimo dal 24 luglio intorno ai 33.800 dollari, ma in mattinata era arrivato a registrare un calo del 7,4% a […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 15,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione