Lettera da New York

Infrastrutture: il piano piace a tutti, ma a Biden non basta per riguadagnare punti

Strade, ferrovie, bonifiche - Dopo che il presidente avrà varato il provvedimento con la sua firma, i lavori inizieranno già la prossima primavera. Eppure la sua popolarità è sempre bassissima e la prossima settimana sarà la volta del Build Back Better, dedicato a welfare e cambiamenti climatici

12 Novembre 2021

Il piano infrastrutture da 1200 miliardi di dollari approvato una settimana fa alla Camera dei Rappresentanti, dopo tre mesi di stallo, segna un’enorme vittoria per il presidente Joe Biden ma anche, oltre che per il Paese, per New York City che attende – perfino lei – un ammodernamento da anni. Per la nazione si tratta […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.