Letteratura contro

Limonov, il punk bolscevico che aveva pietà degli ultimi

L’editore Sandro Teti, che conobbe il dissidente russo nel 1992 davanti al mausoleo di Lenin, sta per pubblicare molti inediti dello scrittore

12 Agosto 2021

“Poco prima di morire non riusciva più a parlare, quasi una beffarda legge del contrappasso per lui che era un oratore torrenziale. Il cancro si era impossessato della sua mandibola, non riusciva più neanche a mangiare. Ma guai a parlargli della malattia, ti mandava affanculo se osavi toccare l’argomento”. Il soggetto in questione è Eduard […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.