Come ogni buon stratega sa, si deve avere sempre pronto un “piano B” per quando le cose dovessero volgere al peggio. E del presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas, molto si può dire, ma non che non sia un ottimo stratega. Infatti, il governatore, che naviga in acque politicamente molto agitate e con un apprezzamento […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Procura di Milano Gratteri e Melillo fuori. Cè Amato

prev
Articolo Successivo

Due anni per moltiplicare le poltrone, assaltare le coste e “spegnere” i vigili

next