Una piazza reale e non virtuale attorno alla quale dare corpo alla ricostruzione forse più importante: quella dei legami della comunità nell’epicentro del terremoto del 2016, che ha colpito 138 Comuni del cratere. E spazzato via la città di Amatrice, ma non la speranza: ieri è stato inaugurato il nuovo auditorium realizzato dalla Croce Rossa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Serpenti che parlano, nasi rotti sul muro e bici per dimagrire

prev
Articolo Successivo

“I pugni dati a Morgan I ‘postumi’ di Gasparri. E le bugie tra calciatori”

next