Domenico Gallo è presidente della Seconda sezione penale della Cassazione ed esponente del Coordinamento per la democrazia costituzionale. Pensa che l’improcedibilità prevista dalla riforma Cartabia sia assolutamente da scartare. Presidente Gallo, lei ha parlato di effetti paradossali. In che senso? Invece di dare gli strumenti ai magistrati per accelerare i processi, elimina il processo, non […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Salvaladri: trattativa infinita e testo fantasma. Ma Conte non molla

prev
Articolo Successivo

Referendum: Salvini arruola Totò Cuffaro, Paolo B. e Alemanno

next