Sarà un giorno nervoso e importante, per certi aspetti decisivo. Perché oggi la commissione Giustizia torna a riunirsi, a discutere di quella riforma Cartabia che ha reso più incerto il cammino perfino per il governo di Mario Draghi, per l’esecutivo del presidente del Consiglio che di solito va dritto e con la rotta e l’andatura […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

La Cattiveria

prev
Articolo Successivo

“In fumo tanti processi: modifiche o potrei non votare il sì alla fiducia”

next