Non si arresta la caccia a Elseid Hysaj, colpevole, secondo la Curva, di aver cantato in ritiro “Bella Ciao”. Su un ponte di Roma, ieri sera, ecco lo striscione contro il terzino: “Hysaj verme, la Lazio è fascista”, con tanto di firma degli ultras della Nord. (Il Messaggero, 20 luglio) Giornalisti di rara idiozia e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Vado, per Cingolani è “un successo”

prev
Articolo Successivo

Il voltagabbana Salvini, dalla Giustizia ai vaccini

next