Oplà. Nel giro di poche settimane l’ex ministro berlusconiano Franco Frattini ha fatto bingo: prima lo hanno nominato per anzianità di ruolo presidente aggiunto del Consiglio di Stato e che importa se la gran parte della carriera l’ha trascorsa invece al servizio del Cav. Adesso nel governo e pure in Parlamento c’è chi briga per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Riforma Cartabia, il pm Tescaroli: “Amnistia occulta che favorisce i colletti bianchi”

prev
Articolo Successivo

Il Sid, le trame e i neofascisti: a quasi 100 anni è morto Maletti

next