“La riforma Cartabia rischia di diventare un’amnistia mascherata: ogni volta che scatterà l’improcedibilità, lo Stato avrà fallito e la giustizia non fornirà più un servizio ai cittadini”. Luca Tescaroli, 56 anni, è procuratore aggiunto a Firenze e prevede un futuro a tinte fosche per la giustizia in Italia se la riforma del processo penale sarà […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Giustizia, Conte fa asse con Letta. Se Draghi insiste, parola alla base

prev
Articolo Successivo

I giudici amministrativi in rivolta contro Frattini

next