“Èillogico istituire un limite fisso di durata dei processi. Non esiste in nessun Paese al mondo. Urta contro il termine ragionevole che va applicato alla durata del processo. Non si può mettere fine a qualsiasi tipo di vicenda, a prescindere dalla sua complessità degli accertamenti e dalla gravità dei fatti con questa specie di rien […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Violenze al G8: con la “Cartabia” zero condanne

prev
Articolo Successivo

Rai, colpo di coda del Caimano per far fuori il nome di Draghi

next