Al Cremlino non piacevano gli articoli di Luke Harding, ad Harding non è mai piaciuto il Cremlino: “Devo dire che entrambi sono stati sempre cattivi l’uno verso l’altro. Qui a Mosca gli sono state chiuse le porte nel febbraio del 2011”. Del corrispondente del Guardian autore dello scoop, espulso dalla Federazione dieci anni fa, parla, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Così Putin fece vincere Trump – Russia-Usa: “Ci fu collusione”

prev
Articolo Successivo

Germania, il paese simbolo della manutenzione del paesaggio è vittima dei cambiamenti climatici: ecco perché accade

next