Ieri è arrivata la reazione dell’Associazione nazionale magistrati sulla riforma della prescrizione proposta dalla ministra Marta Cartabia: un comunicato che è una bocciatura secca del blocco dei processi per “improcedibilità”, se il processo d’Appello durerà più di due anni e il ricorso in Cassazione più di un anno. “L’obiettivo di una riduzione dei tempi dei […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

La nuova prescrizione di Cartabia ha un padre: è il “processo breve” sognato da B. e Ghedini

prev
Articolo Successivo

Lega, si cercano i 49 milioni nell’affare del manager amico

next