Il Mezzogiorno è in una tragica crisi di rappresentanza politica, economica culturale. Forse mai nella storia repubblicana si sono sommate debolezze cosi strutturali in questa parte del Paese. L’ultima grande banca meridionale sono ormai 15 anni che ha visto trasferire i suoi centri decisionali al Nord. Le grandi industrie di Stato sono più di trent’anni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Calabria, il tiro disperato Pd: pressing su Mauro, ex Juve

prev
Articolo Successivo

Finale a effetto Delta: aumentano casi e ricoveri

next