Miracoli del Senato: il vitalizio lo accreditano anche ai carcerati. Sì, perché a quanto pare, Denis Verdini non ha mai smesso di intascare l’assegno neppure durante il soggiorno obbligato a Rebibbia, che ha lasciato a inizio gennaio dopo aver ottenuto i domiciliari. La sentenza per il crac del Credito cooperativo fiorentino per il quale ha […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Il malloppo dei vitalizi: i pregiudicati all’incasso

prev
Articolo Successivo

Funivia, così in un mese si è innescata la trappola

next