Togliamo preliminarmente la terra sotto ai piedi a troll e hater: da Alessandro Di Battista ci dividono oceani (soprattutto sull’etnografia e i reportage: effetto dell’aver leggiucchiato in gioventù Malinowski e Margaret Mead), ma l’altra sera a Otto a mezzo ha detto cose non solo assolutamente condivisibili, ma le uniche condivisibili sentite in Tv da mesi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Restano 2 settimane per salvare 1.400 sindaci dal dissesto

prev
Articolo Successivo

La campagna di Salvini per Draghi al Quirinale

next