Cento milioni di euro di multa a Google, anzi 102, dall’Antitrust italiana. L’accusa è di abuso di posizione dominante, in particolare nei confronti di Enel, ritenuta inaccettabile all’alba dell’era della mobilità elettrica. L’accusa rivolta a Google è di aver impedito a Enel X, ramo della mobilità elettrica di Enel, di inserire la propria applicazione per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Così le regole Ue consentono i trucchi fiscali di Amazon&C.

prev
Articolo Successivo

Fedez, Freccero, la Rai, la censura e la proposta che non è mai arrivata

next