C’è una situazione paradossale. La pressione delle Regioni, della Lega e di gran parte del Paese è sempre più forte per riaprire il più possibile dal 17 maggio. Ma invece quel giorno, fra due lunedì, alcune Regioni rischiano di dover richiudere, passando dal giallo all’arancione, anche quello che è stato già riaperto dal 26 aprile, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Ora sì che c’è la “visione”: 50 miliardi alle imprese

prev
Articolo Successivo

“Coi brevetti sospesi i colossi si terranno sempre il know how”

next