Il giorno dopo la lunga notte di Porto Cervo, S. è una ragazza divisa in due. Da un lato ci sono i suoi post sui social, simili a quelli di qualunque ragazza della sua età in vacanza. Dall’altro c’è il dramma interiore, che confida a un’amica. A.M., sua compagna di classe, che chiameremo Anna. È […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

“L’ex segretaria indagata mi disse che aveva ricevuto un plico anonimo”

prev
Articolo Successivo

Caso Ciro Grillo, nella versione di S. due contraddizioni. Difese all’attacco

next