Non sarà neanche la seconda tranche di contributi a fondo perduto, prevista dal decreto Sostegni bis, a placare i malumori di imprese e professionisti strangolati dalle chiusure. “La maggiore attenzione sull’imponibile fiscale e non sui ricavi” promessa nelle scorse settimane dal ministro dello Sviluppo Giancarlo Giorgetti, e confermata dal premier Mario Draghi (“Il prossimo decreto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

“5S, ora basta parlare di posti. La strada è il centrosinistra”

prev
Articolo Successivo

I renziani calunniano Report: “Paga le fonti”

next