Il 27 ottobre 2020 nella redazione del Fatto Quotidiano viene recapitata una busta anonima che contiene dei verbali d’interrogatorio. L’interrogato è Piero Amara, ex legale esterno dell’Eni, già condannato per corruzione in atti giudiziari e al centro di molte manovre torbide degli ultimi anni. A interrogarlo sono il procuratore aggiunto di Milano Laura Pedio e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

I verbali di Amara, dossieraggio dentro il Csm: indagata funzionaria

prev
Articolo Successivo

Contro “Domani” Conte a De Benedetti: “Colpito perché rifiutai gli incontri”

next