Pio e Amedeo, temete qualche telefonata? Già ricevuta, ma era di complimenti. A meno che non fosse un imitatore di Pier Silvio. Magari oggi troviamo lo studio smontato. La prima puntata di “Felicissima sera” ha fatto ascolti stellari. I critici snob vi applaudono. Eppure non avete fatto sconti a nessuno, dagli zingari alle mamme fino […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Grillo, le parole e la violenza

prev
Articolo Successivo

Il mistero del conte Ugolino per un finale solo “dantesco”

next