Questa settimana apriamo finalmente con una buona notizia. Lo scrittore di fama internazionale Ahmet Altan, dopo cinque anni di carcere per aver scritto tre articoli critici nei confronti della politica del presidente Recep Tayyip Erdogan, è stato rilasciato. Inizialmente condannato all’ergastolo per complicità con i presunti golpisti del 2015, la sua pena era stata diminuita […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Il Regno Unito partecipa al dolore della Royal Family: sì, sbronzandosi per strada

prev
Articolo Successivo

La Spagna ha il suo Recovery: servirà a modernizzare il paese (o almeno così dice Sanchez)

next