Marco Revelli, il “Celeste” Formigoni ha riavuto il suo vitalizio. Sarà il primo di una lunga serie di ex parlamentari con una condanna in giudicato. Che idea si è fatto? Viviamo gli ultimi anni dell’Ancien régime. Come se coloro che prendono queste decisioni non avessero la minima percezione dell’impatto su quella parte di popolazione che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Dal lodo Alfano a Verdini: l’azzurro che dà il malloppo

prev
Articolo Successivo

Comunali, i sondaggi top secret che fanno tremare i giallorosa

next