È nell’antica città di Marib, capitale del mitico regno della regina di Saba quattro millenni fa, che si gioca il futuro non solo della guerra civile nello Yemen ma del Medio Oriente in generale schiacciato dalla rivalità tra le due potenze regionali: Arabia Saudita e Iran, sostenute la prima dagli Stati Uniti, la seconda da […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

C’è udienza, B. di nuovo ricoverato

prev
Articolo Successivo

Nave iraniana colpita, il NYT: “Sono stati gli israeliani”

next