Come si sopravvive alla distruzione della propria casa, alla perdita di familiari e persone a cui si è legati da amore, amicizia e percorsi di vita? In Giappone si contano diverse risposte al quesito a dieci anni dal Great East Japan Earthquake, il Terremoto, Tsunami e Incidente Nucleare che colpì il Tōhoku l’11 marzo del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Il rapporto di Legambiente: “Rifiuti radioattivi in mano alla criminalità organizzata”

prev
Articolo Successivo

Incinta, quindi licenziata e citata per danni: Lara Lugli e una sentenza che le darebbe ragione

next