Sarà processato per corruzione elettorale il deputato regionale siciliano Luca Sammartino, eletto nel 2017 nelle file del Pd e poi passato alla corte di Matteo Renzi in Italia Viva. Secondo l’inchiesta della Procura di Catania e della Digos, il 36enne odontoiatra catanese avrebbe fatto carte false per procacciarsi i voti, a cavallo tra le Regionali […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Migranti, chiusura indagine su Msf e Save the Children

prev
Articolo Successivo

Video-colloqui tra i boss al 41-bis e i figli minori: lo deciderà la Consulta il 9 marzo

next