“Non sono un’autrice di fumetti”. Eppure Patrizia Zanotti si è legata a doppio filo a Hugo Pratt nell’arco di un’intera esistenza, condividendone ogni passo e, soprattutto, colorando le sue tavole. Sino ad approdare – con piglio imprenditoriale – a essere a capo di tutta la sua opera editoriale alla Cong Edizioni. “La mia strada è […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno