L’avvocato che era premier studia carte e norme per adattare il Movimento a sua immagine e somiglianza e rivoltarlo, da capo a piedi. Per ora non pensa a un nuova associazione, ipotesi che non convince il Garante Beppe Grillo e il legale del M5S, Andrea Ciannavei (“Non è all’ordine del giorno”). Però il Giuseppe Conte […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Porro, Sisto e Sansonetti: è la festa dell’impunità

prev
Articolo Successivo

Lazio, i dem aprono ai grillini per fermare la Raggi a Roma

next