La Cisl “ha taciuto e coperto” un delegato accusato di molestie. Chi punta il dito contro il sindacato sono due donne, le stesse che hanno contribuito a portare alla luce la storia di R.M., quadro della Fit Cisl, qualche giorno fa rinviato a giudizio dal Tribunale di Busto Arsizio. Per lui l’accusa è di aver […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Il teste di Deliveroo? Un finto rider: è un loro ex dirigente

prev
Articolo Successivo

Mafia e ’ndrangheta, il patto per comandare in Piemonte

next