Se le cose non vanno bene, fai saltare qualche testa. Una regola d’oro che in Lombardia conoscono bene. E ieri è saltata quelle eccellente del direttore generale del Welfare, Marco Trivelli, il tecnico che solo otto mesi fa era stato chiamato per affiancare il disastroso ex assessore Giulio Gallera. Con Trivelli all’assessorato al Welfare, nel […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Il capo di Iit attacca il Fatto. La colpa? “Sono gli unici a parlare male di noi…”

prev
Articolo Successivo

Galli, il prof. del Sacco smentito dal Sacco

next