È morto ieri sera, poco dopo le 20, Raffaele Cutolo, il capo storico della Nuova Camorra Organizzata, il custode dei segreti della trattativa Dc-Brigate Rosse-Nco per la liberazione dell’assessore Ciro Cirillo e, forse, anche di qualche mistero del sequestro Moro: “Lo potevo salvare, fui fermato dai politici”, disse in un verbale del 2016, quando la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

“Il commissario si è affidato a chi specula sull’epidemia”

prev
Articolo Successivo

Dopo 17 anni si riapre il caso di Attilio Manca: assolta la donna accusata di avergli venduto la droga. Il legale di famiglia: “Inerzie, omissioni e errori da magistrati e istituzioni”

next