L’anno zero del Movimento è già qui, già ora. Anche se mancano ancora 24 ore al mercoledì in cui i primi conti verranno regolati in pubblico, quello del voto di fiducia in Senato al governo di Mario Draghi, “e in un giorno può succedere di tutto”, come sussurra un senatore. Magari anche recuperare alcuni dei […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 10,99€ / mese*
*fino al 30 Settembre 2021

Articolo Precedente

Draghi I: guerra per 40 posti. Ma i partiti litigano “al buio”

prev
Articolo Successivo

Vigilanza Rai: Meloni vuole la “Pitonessa”

next