L’unica certezza al Nazareno è che il Pd, nel primo giro di consultazioni al Quirinale, andrà a fare il nome di Giuseppe Conte. Dopo, può succedere qualsiasi cosa. Anche perché che cosa dirà Matteo Renzi nessuno lo sa per certo. Il leader di Iv ha scelto il silenzio, per una volta. Potrebbe indicare anche lui […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Il bivio in salita: fedeltà a Giuseppe o fare un governo “a ogni costo”

prev
Articolo Successivo

Crisi, la condizione di Mattarella: nessun incarico al buio al premier senza numeri certi in Parlamento

next