In un articolo sul Fatto del 12.1 mi auguravo che l’“affaraccio” Trump e le sue stravaganti, chiamiamole così, dichiarazioni su Twitter stimolassero un dibattito serio sulla Democrazia. In realtà poiché alcuni grandi social media hanno chiuso la porta in faccia a Trump bloccando i suoi account, cioè in realtà impedendogli di parlare, il dibattito si […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Ecco la sostituzione. Adesso Giove riesce a “giurare su Giove”

prev
Articolo Successivo

“Sono miope e anarchico: ho sempre avuto più gioie dalle donne che dall’Inter”

next