In 304 pagine, la storia della più grande tangente internazionale mai scoperta in Italia. È quella che secondo la Procura di Milano sarebbe stata pagata da Eni e Shell per ottenere, a condizioni di favore, la concessione per l’immenso campo d’esplorazione petrolifera Opl 245,in Nigeria. A firmarla sono il procuratore aggiunto Fabio De Pasquale e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

“Shalabayeva, nostri poliziotti servirono la dittatura kazaka”

prev
Articolo Successivo

Tagliola impeachment atto primo: ma Trump vuol concedersi la grazia

next