“Conte mi ha mandato a fanculo, evidentemente i voti ce li ha. A questo punto, tolgo il disturbo, me ne vado all’opposizione”. È in Senato Matteo Renzi, mentre aspetta il Cdm che darà il via al Recovery Plan. Doveva essere la sera della battaglia finale, ma in realtà è a fine mattinata che si capisce […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

La Cattiveria

prev
Articolo Successivo

Il soccorso azzurro: 14 o 16 senatori per evitare le urne

next