La variante “inglese” del virus è già in Italia: “Il Policlinico Militare del Celio di Roma – annuncia in serata il ministero della Salute – ha sequenziato il genoma del virus SARS-CoV-2 proveniente da un soggetto risultato positivo con la variante riscontrata nelle ultime settimane in Gran Bretagna. Il paziente, e il suo convivente rientrato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

La Cattiveria

prev
Articolo Successivo

Monoclonali e mancato trial, riunione straordinaria Aifa per capire chi si è opposto alla sperimentazione

next