“Il processo è anche un’occasione, questo processo è un’occasione per salvare l’onore della magistratura”. Il procuratore di Potenza, Francesco Curcio, comincia così la sua requisitoria nel processo contro l’ex pm di Lecce Emilio Arnesano, arrestato nell’inchiesta “favori e giustizia” che svelò il presunto “aggiustamento” di indagini e processi in cambio di regali, favori e prestazioni […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

“Pauhaus”: Pau dei Negrita si dà alle Belle Arti del pennello

prev
Articolo Successivo

Egoiste, crudeli e pigre: le formiche ci insegnano come può essere noioso il matriarcato

next