In 244 anni di storia degli Stati Uniti, non è mai accaduto che un’elezione presidenziale sia stata decisa dal voto malandrino di un Grande Elettore che abbia violato il proprio mandato: solo 165 Grandi Elettori su 23.529, lo 0,7%, hanno votato per un candidato diverso da quello che avevano mandato di scegliere: e 71 di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Tigray, i disperati di Mekelle

prev
Articolo Successivo

Il rito del dono, lezione per il virus

next