Fare la guerra per fare la pace. È una sorta di leitmotiv tra le batterie della Società foggiana da sempre in bilico tra accordi e guerre che hanno insanguinato e terrorizzato tutto il territorio dauno. E anche quando regna pace, qualcosa sotto la cenere si muove. L’ultima inchiesta denominata “Decima Azione bis”, infatti, ha raccontato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno